Come diventare volontario

 

L’Associazione l’Albero della Vita raccoglie le disponibilità di tutti quei cittadini che desiderano mettere a disposizione capacità e professionalità, risorse e competenze per sostenere l’associazione. L'obiettivo è quello di assistere la persona malata e la sua famiglia, raccogliere fondi, promuovere la cultura della solidarietà e valorizzare ciò che ciascuna persona - di qualsiasi età, condizione sociale, provenienza culturale - può mettere a disposizione degli altri. Tutto, ovviamente, sotto il segno della gratuità.

Per diventare volontario non servono competenze specifiche, basta essere disponibile a donare un pò del proprio tempo libero.

Fare volontariato vuol dire: entrare a far parte di una comunità impegnata a migliorare la qualità della vita di chi si trova a fronteggiare situazioni di difficoltà; aderire ai valori della gratuità e del dono; mettere le proprie competenze e capacità al servizio della cittadinanza per la costruzione di una società più solidale.

In base alle specifiche capacità, qualità, disponibilità di ciascun volontario e alle necessità

dell’associazione, ogni persona può essere orientata a svolgere una diversa funzione:  

 

Assistenziale

Affiancare il malato e la sua famiglia a domicilio, in ospedale, sostenendolo in tutte le necessità sia per gli aspetti pratici sia per gli aspetti psico-sociali che la malattia comporta.

 

Organizzativa

Segreteria, organizzazione di campagne di sensibilizzazione, raccolta fondi, presenza ai banchetti informativi

 

Attività di primo contatto con i malati ed i familiari

Informazione e orientamento ai servizi, piccole commissioni, accoglienza telefonica ecc.

 

Sensibilizzazione e raccolta fondi

Divulgare materiale informativo, promuovere l’Associazione presso le Istituzioni, attuare interventi di sensibilizzazione per la diffusione della cultura della prevenzione presso scuole e aziende, collaborare nell’organizzazione di eventi per la raccolta fondi, allestire e presiedere gli stand dell’Associazione.

Per diventare volontario è necessario inoltrare domanda all’ Associazione per telefono, per posta o per e-mail.

 

Impegno richiesto al volontario dell’assistenza

Per favorire il crearsi di un rapporto interpersonale profondo e continuativo tra il volontario e il malato i volontari devono dare la propria disponibilità minima di alcune ore alla settimana.

 

Per diventare volontari impegnati nell’assistenza

I volontari che si impegnano per l’assistenza dei malati oncologici sono chiamati a svolgere un compito delicato per cui è opportuno essere adeguatamente preparati. Per questo l’Associazione organizza per i nuovi volontari un percorso formativo obbligatorio.

Il corso offrirà ai partecipanti una conoscenza di base sui vari aspetti delle patologie oncologiche. Darà inoltre il necessario supporto al fine di comprendere i meccanismi psicologici legati alla malattia, facilitando così la relazione con i pazienti.

I volontari saranno costantemente seguiti e periodicamente potranno discutere in comune i problemi incontrati e scambiarsi le proprie esperienze, alla presenza di una psicologa che li sosterrà in questa loro attività.

Cosa significa fare volontariato clicca qui...

 
 
Privacy. L'Albero della Vita Onlus - Associazione malati oncologici - Via Carlo Ciampitti 2/E - 71121 Foggia - C.F. 94095030717
e-mail: segreteria@lalberodellavitaonlus.org - tel.0881-070037 - 373.7452765 Copyright 2014. Sito gestito da Lionet
 
 
Copyright Associazione L'Albero della Vita © ; 2017 Associazione L'Albero della Vita Onlus. Designed by Start System